Home // News



WHITE MILANO SCEGLIE LÙ



WHITE aggiunge un’emozione in più al salone di settembre 2019: il tratto nitido ed energetico della poliedrica illustratrice e art director Lucia Emanuela Curzi, detta Lù. Sarà lei a scandire alcune aree della manifestazione con un’installazione curata in esclusiva per WHITE nel suo segno elegante ed estroverso, caratterizzato da forti linee a china nera e improvvisi lampi di colore. Protagonista della scena creativa di Londra e Milano, Lù ha già realizzato per il trade show l’immagine simbolo della prossima stagione: un’agile e sinuosa leggy girl, che rispecchia perfettamente la filosofia estetica e di ricerca di WHITE MILANO. L’intervento creativo di Lù per WHITE è andato oltre l’immagine di campagna. Grazie al suo occhio acuto e alla matita nitida l’illustratrice ha, infatti, tratteggiato anche quattro ideali femminili che incarnano le molteplici anime del salone: quella contemporary, quella business oriented, quella young and glam e quella street & fashion. «Il lavoro di Lù fa scattare una scintilla in chi lo osserva, è per questo che l’abbiamo chiamata a impreziosire l’edizione di settembre con le sue illustrazioni - dichiara Massimiliano Bizzi, Founder di WHITE - per aggiungere un’emozione in più al salone. Il talento espressivo di Lucia è decisamente in linea

con la nostra visione del womenswear e quindi ci è sembrato naturale che raccontasse la sua creatività da WHITE».«Sono davvero lieta di aver ideato e firmato la campagna della prossima edizione di WHITE - commenta Lucia Emanuela Curzi - La realizzazione creativa nasce dall’idea di voler rappresentare un’immagine femminile, elegante e sofisticata, che rifletta i valori di WHITE. Un’immagine di moda eterea con uno sguardo intenso e accattivante. Ringrazio il team di WHITE e, in particolar modo, il Dr. Bizzi per l’opportunità di partecipare al progetto». Lucia lavora tra Londra e Milano collaborando con diversi brand come Yves Saint Laurent, Christian Louboutin e Tiffany, vantando pubblicazioni su riveste di moda internazionali quali Vogue ed Harper’s Bazaar, nonchè una colonna mensile per InStyle. Inizia la sua carriera come fashion illustrator aggiudicandosi il primo premio nella competition lanciata da Hearst Magazine a Londra ed esibendo un suo lavoro all’interno della collettiva Paper & Scissors al Victoria & Albert Museum e successivamente al Tate Britain. La sua eclettica vena creativa si esprime nell’illustrazione e nell’art direction, spaziando con versatilità fra concepts per animazioni video, design e textile advertising.