Home // News



INTERNATIONAL RETAILERS AT WHITE MAN & WOMAN – CAROLINE AND SOPHIE BARON

POM BOUTIQUE/ MARSIGLIA


Caroline e Sophie Baron hanno iniziato le proprie carriere lontano dall’azienda famigliare, specializzandosi in studi economici e giuridici. Oggi, Caroline è vice-presidentessa di un network femminile, presidentessa della Federazione Nazionale dell’Abbigliamento per il Sud della Francia e insegna materie legate al commercio e alla distribuzione, all’Università di Marsiglia. Sophie, invece, è co-creatrice di una facoltà all’Università di Marsiglia, membro del direttivo di Maison Mediterrannénne de Métiers de la Mode. Gestisce POM, i due store di famiglia situati a Marsiglia, specializzati in brand di lusso, dalla selezione originale e inaspettata, capaci di puntare i riflettori anche su brand emergenti.

Cosa cercano i clienti nel suo paese?

I nostri clienti sono alla ricerca di abiti in tessuti di buona qualità, con finiture e dettagli perfetti. Viaggiano molto, sono donne sicure, attratte dalla moda, dal lusso e dal design. Cercano brand ma, in particolar modo tendenze giuste, che non troveranno mai da nessun’altra parte. Tendono a stancarsi del modo in cui la moda è standardizzata e globalizzata.

L’importanza di fiere come WHITE per la ricerca?

Siamo costantemente alla ricerca di nuovi brand che possano essere mixati con quelli esistenti. Vogliamo offrire l’opportunità ai nostri clienti di acquistare in modo originale e dinamico. L’obiettivo principale è creare un’offerta che non possa essere trovata da nessun’altra parte. 

Teniamo regolarmente d’occhio il nostro account su Instagram o Facebook. Questo ci consente di introdurre nuovi metodi di vendita, di merchandising e di display.

Come vede l’attuale evoluzione del retail in generale e nei suoi mercati?

Abbiamo un grande rapporto con il marketing e con i clienti, che ci rende molto forti. Siamo attivi sui social network e organizziamo eventi una o due volte al mese sulla base di temi specifici. Quest’anno abbiamo creato il #pomlab, uno spazio informale nel nostro negozio. Diamo l’opportunità ai nuovi designer di essere esposti accanto ai marchi «strong identity», che distribuiamo tutto l’anno. Li aiutiamo anche con il loro modello di business, la loro evoluzione e diamo suggerimenti sulla base dei commenti dei clienti.

Quali sono le altre città della moda in crescita?

Parigi e Milano sono sempre buone settimane della moda per noi. Stiamo anche guardando i paesi dell’Europa del nord. Siamo costantemente connessi a Instagram e siamo contattati da designer provenienti da tutto il mondo, ma abbiamo davvero bisogno di andare alle fashion week per avere il contatto umano. La relazione virtuale può essere un buon inizio, un buon modo per scoprire le cose, ma non è abbastanza per creare una partnership forte e reale.