MAGAZINE 22 Febbraio 2021

FRANCESCA BELLAVITA Interview

 

La parte che l’appassiona di più è sicuramente la ricerca: poter sperimentare e giocare con nuovi materiali, nuove forme, nuovi tacchi. «La calzatura è davvero incredibile – spiega Francesca Bellavita - offre possibilità espressive infinite.  

Francesca, raccontaci i valori dietro al tuo brand

Anzitutto la tutela del Made in Italy e la sua artigianalità. Molti hanno deciso di produrre all'estero per contenere i costi, non io. Sono totalmente contraria a questa politica. Dobbiamo continuare a portare la manifattura italiana nel mondo e contribuire nel nostro piccolo a non far morire questa grande abilità che solo noi italiani abbiamo, in particolare modo nel campo della calzatura. Non meno importanti sono la sostenibilità e la riconoscibilità del marchio. Vogliamo creare un prodotto unico, sexy e divertente al tempo stesso, evitando il più possibile gli sprechi; cerchiamo infatti di usare pellami e materiali già acquistati, mentre per il  packaging optiamo per scatole e sacchetti di riciclo.

Dove produci, con quali materiali?

«Ci dividiamo tra Parabiago per le calzature più eleganti e complicate e le Marche, per i prodotti più sportivi quali stivali, anfibi, sneakers. Le borse, invece, sono prodotte a Milano. Per quanto riguarda i materiali amo sperimentare. Venendo dal mondo streetwear dove quasi tutto è possibile mi piace esprimermi creativamente con nuovi pellami, stampe su tessuti particolari e usando, in generale, materiali atipici».

Quali sono i modelli più rappresentativi di Francesca Bellavita?

«Sicuramente Marshmallow, la scarpa che richiama la caramella ed è composta da tubolari in gommapiuma rivestiti di pelle, declinata in diversi tipi di calzatura: il sandalo tacco 100, la ballerina, la flat e la nuova mule a punta rotonda. Iconico è anche Bunny, il sandalo più sexy e divertente, con le orecchie da coniglio. Oltre alla versione con tacco 100 (10cm) esiste anche la versione mule, il cui tacco 50 è più confortevole. Molto importante, infine, è Amazon, lo stivale da cowboy con inserti in PVC, unicorno e stelle».

Che cosa presenti questa stagione a White? 

«La FW 21 è composta di circa 70 pezzi. Oltre a presentare le nostre calzature iconiche in nuove forme, materiali e colori, presentiamo una serie di anfibi a punta quadrata molto cool e una serie di mocassini ispirazione Tokyo con Swarovski. I materiali utilizzati sono soprattutto nappe, glitter e camosci. Una collezione come sempre colorata e divertente. Oltre alle calzature abbiamo anche una nuova serie di borse ispirate a Marshmallow, che stanno facendo innamorare molti buyer». 

Durante la pandemia è cambiato il tuo approccio al design? 

Nuovi progetti, idee, sogni per il post Covid. «A marzo/aprile abbiamo venduto moltissimo online, ma non è cambiato il tipo di prodotto. Abbiamo continuato a vendere sia tacchi che scarpe piatte, come abbiamo sempre fatto. Da ottobre, invece, sono andati maggiormente anfibi e stivali con tacco medio, da poter indossare tutti i giorni. Non è cambiato l'approccio al design nel senso che noi, da sempre, offriamo diversi tipi di prodotto (dagli anfibi alle pump, dai sandali alle ciabattine). Abbiamo continuato quindi così, presentando comunque anche diverse calzature da sera: la speranza è che a breve si possa ricominciare ad uscire e vivere serenamente!».

Discover more about

FRANCESCA BELLAVITA →

ALTRI ARTICOLI

GI'N'GI Interview
Scopri di più →

  Come e quando è nato GI’N’GI? Gi’n’Gi nasce grazie all’esperienza artigianale dell’azienda di famiglia e per valorizzare la pro...

Leggi di più →
KNIT KNIT Interview
Scopri di più →

  Come e quando è nato KNIT KNIT? KnitKnit nasce nel 2011 a Brescia, grazie a un regalo fortunato (un collant in lurex) che mi ispira sp...

Leggi di più →
GAVAZZENI Interview
Scopri di più →

  Fondato come laboratorio artigiano nel 1979 oggi Gavazzeni affianca le creazioni per i grandi nomi della moda italiana con il marchio di famiglia. Qualità, attenzione al dettaglio e ricerca dei materiali sono valori senza ...

Leggi di più →
OF HANDMADE Interview
Scopri di più →

  Quali sono i capi rappresentativi di OF Handmade? «Maxi pull iconici fatti a mano, colorati e ricamati, a cui ho aggiunto una par...

Leggi di più →
AIM/HANDMADE IN ITALY Interview
Scopri di più →

Anna Maria è designer di accessori e fa consulenze in giro per il mondo, prevalentemente a New York. Da sempre ha in mente di fare la sua collezione di borse, ma non trova mai il momento giusto. Poi, succede per caso: al mercato incappa...

Leggi di più →
CATARZI 1910 Interview
Scopri di più →

  Storytelling e sostenibilità per Catarzi 1910 Catarzi 1910, marchio fiorentino di cappelli e borse in paglia e fibre naturali, mira a una ...

Leggi di più →
PIN 1876 BY BOTTO GIUSEPPE Interview
Scopri di più →

  La nuova collezione autunno-inverno 2021/22 riflette fedelmente il connubio tra la materia prima di altissima qualità, cioè il cashmere, e uno stile unico e moderno, elementi che caratterizzano da sempre tutte l...

Leggi di più →
REGENESI Interview
Scopri di più →

  Nata da un’idea della fondatrice e  ceo Maria Silvia Pazzi, Regenesi rappresenta un'eccellenza del Made in Italy nella produzione di accessori moda e oggetti per la casa e per l'ufficio interamente realizzati con mat...

Leggi di più →