RE_START: un messaggio di ottimismo da Camera Buyer Italia



Dopo i due mesi di chiusura forzata, riaprono in tutta Italia i negozi, tra molte incognite e preoccupazioni. In un clima pieno di incertezze arriva la campagna RE_START, un messaggio di fiducia e positività da parte di Camera Buyer Italia.

L'associazione, che raggruppa 102 insegne multimarca di lusso in Italia per un totale di circa 400 negozi, intende fare leva sul ruolo dei negozi associati, in quanto influencer nelle proprie community per veicolare il messaggio di uno shopping sicuro e rispettoso delle condizioni di protezione del consumatore.
 Commenta il neo eletto Presidente Giacomo Santucci: “Vogliamo veicolare questo messaggio di ripartenza e di uno shopping sicuro, facendo proprio leva su questi investimenti, sulla nostra conoscenza dei mercati, capillarità e rappresentatività nelle piazze più importanti del nostro Paese e, non ultimo, la grande capacità in quanto influencers nelle nostre communities (più di 3000 vetrine, milioni di reazioni sui social). Il messaggio è simboleggiato da un logo che abbiamo creato ad hoc e che sarà diffuso attraverso, t-shirts, vetrine, adesivi, shoppers, mascherine Best Shops, Homepage, Newsletter e pagine social, utilizzando tutti i nostri touch point, e creando un effetto domino, possibile grazie allo “Sharing” delle varie attività “ripostate”. Il nostro desiderio, successivamente, sarà quello di continuare il progetto nel tempo, attraverso una serie di messaggi e curatele, fatte insieme ai nostri partner storici, ossia gli uomini dietro i marchi, proprio per enfatizzare la dimensione umana della ripartenza e dell’essere insieme, nel riprogettare il nostro mondo e la bellezza che ci ha sempre caratterizzato come Paese.

Vogliamo comunicare che insieme riusciremo a continuare il viaggio meraviglioso che ci ha visto giocare un ruolo fondamentale e complementare, non solo rispetto ai grandi Brands, ma come aggregatore di ricerca e innovazione, “scouting” sui nuovi talenti, riconfigurare gli elementi della “shopping experience” sui negozi fisici, ma anche intraprendere le sfide digital e omnichannel”.